Scuola dell'Infanzia - Istituto San Leone Magno

 

 MODELLO DI ISCRIZIONE

SCUOLA DELL'INFANZIA

2022/23

infanzia.png

ISCRIZIONE all’ANNO SCOLASTICO 2022/2023

Le domande di iscrizione all’anno scolastico 2022/2023

per la Scuola dell'Infanzia

devono essere presentate in modalità cartacea

dal 4 al 28 gennaio 2022.

 

PROCEDURA PER ISCRIZIONE

  • Scaricare modello di domanda d’iscrizione dal seguente link;

  • Compilare domanda in ogni sua parte;
  • Inviare all'indirizzo e-mail della scuola:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

 

N.B. – SI RACCOMANDA DI COMPILARE IL MODELLO IN STAMPATELLO, CHIARO E LEGGIBILE

e SI RAMMENTA CHE È POSSIBILE PRESENTARE UNA SOLA DOMANDA DI ISCRIZIONE

 

DOCUMENTI RICHIESTI DA ALLEGARE NELL’ E-MAIL CON L’INVIO DELLA DOMANDA:

  • una fotocopia della carta di identità di entrambi i genitori
  • una fotocopia del codice fiscale dell’alunno e di entrambi i genitori
  • una fotocopia delle vaccinazioni obbligatorie
  • modulo informativa privacy
  • modulo autorizzazione audio video immagine
  • per gli alunni stranieri: fotocopia del permesso di soggiorno di entrambi i genitori

 

Per le notizie sulla nostra scuola:  Scuola in chiaro

 

CODICI MECCANOGRAFICI DA UTILIZZARE PER LA SCELTA DEI PLESSI DELL'ISTITUTO:

  • Scuola dell'Infanzia “Scalea”: CSAA8AY029
  • Scuola dell'infanzia “Santa Domenica Talao”: CSAA8AY018

Età di ammissione

Possono essere iscritti alle scuole statali dell’infanzia i bambini che compiono tre anni di età entro il 31 dicembre 2022. È consentita anche l’iscrizione di bambini che, come anticipatari,  compiono tre anni di età entro il 30 aprile 2023. Per i bambini che compiono tre anni di età dopo il 30 aprile 2023 per l’a.s. 2022/23 non è consentita alcuna iscrizione, anche se nella scuola risultano posti disponibili.

L'iscrizione degli anticipatari è consentita solo a condizione che il bambino sia autonomo (senza pannolino e capace di mangiare da solo). 

Per i bambini regolarmente iscritti che attualmente frequentano la scuola i genitori non devono ripresentare domanda di iscrizione, in quanto – fatta salva diversa decisione delle famiglie – la loro iscrizione è confermata d’ufficio.

 

Il diritto di scelta

Al momento dell’iscrizione i genitori dei bambini possono scegliere:

  • l’orario di partecipazione alle attività

40 ore settimanali (mattino e pomeriggio), o orario ridotto con frequenza soltanto delle attività educative del mattino. Al fine di consentire una positiva integrazione ed il pieno svolgimento del percorso educativo è consigliato optare per l’orario completo.

  • l’insegnamento della religione cattolica
  • l’effettuazione e l’utilizzo di eventuali riprese fotografiche e registrazioni audio video per scopi documentativi e informativi.

 

Documentazione vaccinale

Si segnala che, ai sensi dell’art. 3-bis del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante “DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI PREVENZIONE VACCINALE … PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA LA PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE COSTITUISCE REQUISITO DI ACCESSO ALLA SCUOLA STESSA”.

Si segnala che la mancata regolarizzazione della situazione vaccinale dei minori comporta la decadenza dall'iscrizione alla scuola dell'infanzia.

 

Bambini con disabilità

I genitori di bambini affetti da disabilità, al momento dell’iscrizione presentano alla scuola prescelta la certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della diagnosi funzionale, predisposta a seguito degli accertamenti collegiali previsti dalle norme in materia (documentazione relativa alla L. 104/92  o   L. 170/2010).

Sulla base di tale certificazione e della diagnosi funzionale, la scuola potrà procedere alla richiesta di personale docente di sostegno e di eventuali assistenti educativi a carico dell’Ente locale, nonché alla successiva stesura del piano educativo individualizzato, in stretta relazione con la famiglia e gli specialisti dell’A.S.L.

 

Servizio di mensa

La frequenza della scuola statale dell’infanzia è gratuita, ma taluni servizi aggiuntivi comportano il pagamento di una retta.

È il caso, ad esempio, della fruizione della mensa scolastica la cui gestione è affidata alla Amministrazione comunale locale. La retta a carico delle famiglie non copre l’intero ammontare della spesa di mensa, ma rappresenta piuttosto un contributo.

 

Assenze e frequenza

Anche se non è scuola dell’obbligo, la scuola dell’infanzia richiede regolare frequenza alle attività e puntualità di ingresso. In caso di assenza per malattia di durata superiore a cinque giorni, il bambino può essere ammesso a scuola previa esibizione di certificato medico.

logo albo pretorio

amministrazione trasparente

registro-elettronico-logo

mad

genitori

graduatorie

POR piccolo

pnsd

cittadini subito

aica ECDL nuovaECDL
Inizio pagina
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.